Il Museo diffuso e la Pinacoteca dell’Associazione Beni Culturali di Arte Contemporanea

L’Associazione, apolitica, apartitica e senza scopo di lucro, nasce nel 2009 con la volontà di valorizzare il paese dal punto di vista artistico e culturale.
Oltre a promuovere l’arte del Maestro Bisio, ha messo in atto un’opera di abbellimento e decoro del paese commissionando opere ad artisti locali, con tutta l’intenzione di aprirsi anche a realtà al di fuori del nostro territorio.
Tra i soci vi sono alcuni specialisti del campo che si occupano di tutte le attività di analisi, progettazione, critica, archiviazione, pubblica fruizione e didattica.
Tra le diverse missioni dell’Associazione c’è la creazione di un Museo Diffuso che si esplicita in opere diffuse sul territorio che rivalutano e riscoprono momenti di vita contadina e valorizzano l'opera del Maestro Bisio; lo studio e l’archiviazione di materiali inerenti alla storia del paese e progettazione di landmark che riconoscano a Casei Gerola il ruolo di porta dell’Oltrepo.
Uno dei progetti diventati realtà è la ristrutturazione degli ambienti a piano terra del Palazzo del Municipio che ospitano una collezione permanente di opere del Maestro Bisio e di alcuni artisti del Gruppo 7. Le altre sale diventeranno biblioteca di arte e una sala per mostre temporanee, laboratori ed eventi.