Home

Frammenti di un artista

Anni di Brera nell'aula Carpi: Frammenti del diario di un artista

Casei Gerola, 05.10.1984

La società è piena di infelici e disgraziati pensieri che rispettosamente vivono nell'Io dell'uomo. Essere pittori oggi? Che senso ha?? Che funzione ha??? La casa... il cane... il cesso... la tampa del rudo... poetica e contadinità... il campo di grano... la terra arata... la pioggia... calda estate... grigio autunno... inverno di neve... i tuoi occhi sono la primavera... Gerola 1932??? 28 marzo... nascita di Pietro Bisio... 1939-1945... la guerra... poco pane... il tabacco... la fame... la borsa nera... il popolano ucciso non lontano dal fiume Po... eroica morte per salvare chi??? Le fornaci... le ciminiere... i fuochisti... i bartulè... il Bar Gio'... la cartolina scritta al soldato italico in Russia... il primo amore sull'argine di Ghiaie... le lunghe trecce... il maliaco sorriso... Voghera 1948... Luigi Comi... Emanuele Caneta... Voghera 1950... Gian Sisto Gasparini... Alberto Nobile... Luisa Pagano... Pino Calvi... Alberto Arbasino... Luciano Caccio'... 1951... la donna che dipana la lana... zia Edvige... 1952 Onorina... 1953 mia madre nell'orto di Gerola... 1954 la culla vuota... estate in Gerola... i primi giorni di scuola nell'ottobre nell'Accademia di Brera... nell'aula di Carpi... incontro con Dimitri Plescan... Luigi Dragoni... Giulio Scapaticci... Giuseppe Perolini... Liberio Reggiani... Giuseppe Banchieri... Bepi Romagnoni... Gigi Valsecchi... Anni di Brera... la commedia alla televisione con la Grammatica e Carlini... medaglie della vecchia signora... la comparsa alla Scala... la Callas... la Cartieri... la Tebaldi... Di Stefano... Tamara Tumanova... il mondo di Verdi... Puccini... Mascagni... alzarsi al mattino... inforcare la bicicletta... una Canepari acquistata a rate da Censino... quaranta chili di ferro e palmer... e via sotto vento ed acqua e neve... e via... con il vestito di velluto... ruvido e marrone scuro... Gemma la giovane modella di Casale Monferrato... ogni mattina nell'aula Carpi si spoglia abitualmente... e poi sale senza veli sul podio... giovane carne... ancora sana... non martoriata dal consumismo...Gemma!il suo seno... il tuo sorriso... aiutano la vecchia stufa di ghisa a dare più calore all'ambiente... e il bidello Otello... ragazzi fate i bravi... oggi è venerdì... si mangia di magro e niente cattivi pensieri... Bohème... Bohème...

Pietro Bisio